IUDICE 1992 – 2022, trent’anni d’arte e ricerca in una mostra antologica al Convento del Carmine di Modica

Spazi espositivi del Convento del Carmine di Modica (RG), dal 7 dicembre 2022 al 05 febbraio 2023

Orario visite :  Dal martedì alla domenica dalle 16.00 alle 20.00

Chiusura: lunedì

Tempo stimato della visita: 60 minuti

Ingresso:  a pagamento

Info e contatti: Fondazione Teatro Garibaldi

Tel: 0932­ 946991 – Mail: info@fondazioneteatrogaribaldi.com – Sito web: www.fondazioneteatrogaribaldi.it

Sede: C.so Umberto I, 207 – 97015 Modica (RG)

L’arte del siciliano Giovanni Iudice è protagonista della mostra visitabile fino al prossimo 5 febbraio nel suggestivo spazio espositivo dell’ex convento del Carmine di Modica. Una mostra antologica – organizzata dalla Fondazione Teatro Garibaldi di Modica – che racconta trent’anni di arte, con opere realizzate dal 1992 al 2022, attraverso un percorso artistico che viene composto grazie alla disponibilità di importanti collezioni private.

Un focus su trent’anni di arte con opere realizzate dal 1992 al 2022, attraverso un percorso artistico che viene composto grazie alla disponibilità di importanti collezioni private. La mostra antologica “Iudice” celebra l’artista gelese Giovanni Iudice che si è imposto all’attenzione della critica nazionale per il suo particolare segno e per la capacità di imprimere sulle tele le più belle emozioni dell’anima. In esposizione circa sessanta opere, provenienti da prestigiose collezioni, rappresentative dell’intera esperienza pittorica di Iudice, dai primi disegni degli anni Novanta fino ai lavori contemporanei. Trent’anni di storia, di cicli diversi, di ritorni e di sperimentazioni, rappresentati attraverso gli occhi e la mano di un artista sensibile che sa interpretare le bellezze di una terra, del suo popolo e di quanti l’hanno attraversata, un viaggio emozionale, originale e vario, che affascinerà lo spettatore.

Fonte: www.fondazioneteatrogaribaldi.it

L’artista:

Giovanni Iudice nato nel 1970 a Gela (CL) (I) dove vive e lavora.
Iudice è un pittore Siciliano come si evince dalla tensione nell’interpretare una pittura mossa da una emozionalità ambigua, mai pienamente svelata, carica d’erotica sensualità, sempre in bilico tra piacere e sofferenza, tra bellezza e orrore, tra particolare e universale.

…..continua a leggere

Multimedia dedicati all’artista

Localizzazione della galleria d’arte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *