Mostra Van Gogh. Multimedia & Friends a Palazzo Bonocore di Palermo

Palazzo Bonocore di Palermo, Mostra in corso dal 25 settembre 2021 al 20 febbraio 2022

Orario visite :  lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 19.30. Sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 21.00

Chiusura: nessuna

Tempo stimato della visita: 60 minuti

Ingresso: €. 12.00 (previste riduzioni per particolari categorie

Info e contatti: Palazzo Bonocore

Tel: +39 3711704794Mail: non disponibile – Sito web: www.vangoghmultimediaexperience.it

Sede: Galleria Palazzo Bonocore, Piazza Pretoria, 2 – Palermo

Comunicato stampa:

A Palazzo Bonocore di Palermo la mostra multimediale dedicata al genio olandese. Nelle sale di Palazzo Bonocore i ritratti e gli autoritratti, le nature morte e i paesaggi del pittore prendono vita per un’esperienza intensa e originale.

Comunicato stampa della mostra Van Gogh. Multimedia & Friends
La mostra Vincent Van Gogh Multimedia & Friends utilizza le infinite possibilità offerte dalle nuove tecnologie per portare a Palermo non solo un’esposizione dedicata al genio olandese ma un autentico tuffo nel suo universo creativo.

Riprodotti su supporti multimediali ad altissima qualità installati nelle splendide sale del prestigioso Palazzo Bonocore i ritratti e gli autoritratti, le nature morte e i paesaggi del pittore prendono letteralmente vita, raccontandosi attraverso dense pennellate dall’apparenza fortemente materica e fascinazioni digitali che consentono al visitatore di vivere un’esperienza avvolgente e sentirsi totalmente immerso in opere che hanno fatto la storia dell’arte.

Il percorso multimediale si rivela come un labirinto vivente attraverso i cunicoli di una mente geniale e problematica che conduce in una stanza segreta dedicata ai dipinti degli illustri amici dei quali l’artista si circondò durante la propria permanenza nella Ville Lumière. Provenienti da collezioni private, i capolavori di autori come Monet, Degas e Renoir aiutano a definire un contesto artistico unico e febbrile, popolato da giganteschi protagonisti dell’Impressionismo e del Post-Impressionismo.

Aree tematiche della mostra Van Gogh. Multimedia & Friends
– LA VITA – Prima parte – The life pt.1
– LA VITA – Seconda parte- The life pt.2
– PRIMI DIPINTI (1881-83) EARLIEST PAINTINGS (1881-83)
– NUENEN (1883-86)
– PARIS (1886-88)
– ARLES (1888-89)
– SAINT-RÉMY (1889-90)
– AUVERS-SUR-OISE (1890)
– FIORI – FLOWERS
– ACQUARELLI – WATERCOLOURS
– DISEGNI – DRAWINGS
– RITRATTI Prima parte – PORTRAITS pt.1
– RITRATTI Seconda parte – PORTRAITS pt.2
– GIRASOLI – SUNFLOWERS
– LA FAMIGLIA ROULIN – THE ROULIN FAMILY
– AUTORITRATTI Prima parte –SELF- PORTRAITS pt.1
– AUTORITRATTI Seconda parte –SELF- PORTRAITS pt.2

VR EXPERIENCE è un’esperienza di realtà virtuale con gli Oculus Samsung Gear. Per la prima volta al mondo viene proposta ai visitatori di una mostra dedicata a Van Gogh. L’ app, realizzata in esclusiva per Van Gogh Multimedia Experience consente di entrare all’interno delle opere di Van Gogh percependone tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico.

Fonte: www.vangoghmultimediaexperience.it

L’artista:

Vincent Willem van Gogh (Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) è stato un pittore olandese.

Fu autore di quasi novecento dipinti[1] e di più di mille disegni, senza contare i numerosi schizzi non portati a termine e i tanti appunti destinati probabilmente all’imitazione di disegni artistici di provenienza giapponese. Tanto geniale quanto incompreso se non addirittura disprezzato in vita, Van Gogh influenzò l’arte del XX secolo; dopo aver trascorso diversi anni soffrendo di frequenti disturbi mentali, morì all’età di trentasette anni.

Iniziò a disegnare da bambino nonostante le critiche del padre, pastore protestante che continuò ad impartirgli delle norme severe; continuò comunque a disegnare finché non decise di diventare un pittore vero e proprio. Iniziò a dipingere tardi, all’età di ventisette anni, realizzando molte delle sue opere più note nel corso degli ultimi due anni di vita. I suoi soggetti consistevano in autoritratti, paesaggi, nature morte di fiori, dipinti con cipressi, rappresentazione di campi di grano e girasoli. La sua formazione si deve all’esempio del realismo paesaggistico dei pittori di Barbizon e del messaggio etico e sociale di Jean-François Millet.

Prenota la tua vacanza alla scoperta dei Musei e Parchi Archeologici della Regione Siciliana:

Booking.com

Multimedia dedicati all’artista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.