L’artista del giorno: Francesco Lojacono

🎨 L’Artista siciliano del giorno 16 maggio

Francesco Lojacono, pittore siciliano.

Palermo, 16 maggio 1838 – Palermo, 26 febbraio 1915
Nelumbium, Orto Botanico Palermo 1897
Olio su tela, 60x100cm
Collezione privata

Nelumbium, Orto botanico Palermo

olio su tela

Breve biografia dell’artista:

Francesco Lojacono (Palermo, 16 maggio 1838 – Palermo, 26 febbraio 1915) è stato un pittore siciliano

Francesco Lojacono è stato un pittore italiano, considerato il più importante paesaggista dell’Ottocento siciliano. Fu tra i primi pittori ad utilizzare la fotografia come riferimento per realizzare le sue opere.

Lojacono fu iniziato alla pittura dal padre Luigi Lojacono; a 18 anni, si trasferì a Napoli, dove affinò le sue doti frequentando diversi pittori viaggiatori e soprattutto entrando nella scuola dei fratelli Giuseppe e Filippo Palizzi. Dalla città partenopea si spostò spesso: prima verso Firenze, dove entrò in contatto con la scuola dei Macchiaioli.

Nel 1860, a 22 anni, dopo lo sbarco dei Mille a Marsala, prese parte con il padre Luigi e il fratello Salvatore, alla Spedizione dei Mille. A luglio fu ferito nella Battaglia di Milazzo ma continuò a combattere. Il 1º ottobre, agli ordini di Nino Bixio e insieme ad altri artisti, tra cui vi era Vincenzo Ragusa, partecipò alla Battaglia del Volturno. Il 29 agosto 1862 fu fatto prigioniero in Aspromonte.

Nel 1862 tornò in Sicilia, durante i sei movimentati anni precedenti aveva frequentato diverse personalità note, ottenendo una discreta fama. Nel 1864 espose a Firenze Mare all’Acquasanta, acquistato da Luigi Federico Menabrea, futuro Presidente del Consiglio del Regno d’Italia.

Nel 1870 espose il dipinto La valle dell’Oreto a Vienna e a Parigi, due anni dopo fu nominato Professore di Paesaggio all’Accademia di Belle Arti di Napoli e nel 1874 le sue opere furono esposte a Bordeaux.

Negli anni ottanta del secolo conosce a Palermo il giovane pittore Gennaro Pardo, di cui diventa amico e mentore, e che diventerà un suo erede artistico.

Guadagnatosi il soprannome di “Ladro del sole” o “Pittore del sole” per la sua capacità di infondere luminosità alle proprie tele, nel 1878 espose le sue opere all’Esposizione internazionale di Parigi, consolidando la sua fama internazionale.

Nel 1891-1892 presentò L’estate all’Esposizione Nazionale di Palermo, e nel 1895 partecipò alla prima Biennale di Venezia a cui sarà invitato anche successivamente. Dal 1896 fu professore di “pittura di paesaggio e di marine” all’Accademia di belle arti di Palermo. Fu suo allievo il paesaggista palermitano Ettore De Maria Bergler.

Uno dei suoi allievo era Michele Catti, che forma con Lojacono e Leto la triade canonica del paesaggio siciliano dell’Ottocento. Alla ricerca di una resa pittorica più aderente della realtà, fu tra i primi a interessarsi alla fotografia.

Morì a Palermo nel 1915, all’età di 76 anni.

Info & curiosità

Gran parte dei suoi quadri sono custoditi a Villa Malfitano e nella Galleria d’Arte Moderna di Palermo e nel Museo Civico di Agrigento come parte della collezione Sinatra. Alcune sue opere sono esposte alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, alle Gallerie d’Italia di Milano, al museo nazionale di Capodimonte e al museo di Villa Zito di Palermo della Fondazione Sicilia. Fra le sue opere citiamo:

Veduta di Palermo, 1875, olio su tela, 78 x 156 cm. Palermo, Galleria d’Arte Moderna.
Veduta di Monte Catalfano, 1865-1870 circa. Olio su tela, 45 x 109 cm. Palermo, Galleria d’Arte Moderna.
Vento in montagna, 1872, olio su tela, 106 x 134,5 cm. Palermo, Galleria d’Arte Moderna.
L’arrivo inatteso, campagna siciliana, 1883, olio su tela. Roma, Palazzo del Quirinale.
Spiaggia con pescatori, olio su metallo, Museo Fortunato Calleri di Catania.
Porto peschereccio di Trapani, 1900-1905 circa, olio su tela, Trapani, sede ASP
Pescatore, olio su tela, collezione Natale Balsamo, 1947, opera autografa custodita nel Museo Civico Castello Ursino di Catania.
Tre pitture sono custodite nella Sala Neoclassica di Palazzo Drago Ajroldi di Santacolomba a Palermo.

Multimedia e pubblicazioni

Pubblicazione 2019 tratta www.quadernibotanicambientaleappl.it

Francesco Lojacono (1838-1915) e il suo rapporto con l’Orto Botanico di Palermo

Sitografia: WikipediaYuotubewww.quadernibotanicambientaleappl.it

Sei un artista Siciliano? Vuoi iscriverti gratuitamente a “Sicily in painting
Puoi farlo compilando il modulo contatti in tutte le sue parti e inviaci i tuoi dati, una breve biografia ed almeno 3 foto di tue opere diverse. l’Amministratore del sito si riserva il diritto di pubblicare soltanto i lavori ritenuti idonei alla piattaforma così come anche di NON pubblicare alcuna opera se non in linea con il progetto di Sicily in painting. Per maggiori informazioni contattaci per a.mail a info@agrigentodoc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.